11 gen. ’21

+ Dal Vangelo secondo Marco (1,14-20)

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lu.

Quanto dovette essere forte quel richiamo! E quanto fascinosa la Sua voce! Tanto da indurre a pronta sequela; a generoso abbandono; a consegnare la propria vita “a scatola chiusa”! Misterioso incontro di onnipotente Grazia e umana libertà. Avrebbero veramente potuto rifiutare quell’invito? Teoricamente, sì. Come già era accaduto per Maria. Ma concretamente il Progetto di Dio aveva le Sue ragioni per procedere, per “dover” essere accolto, corrisposto nella propria umanità. Meraviglioso Mistero. Incredibile Storia, di Dio e di uomini. Due barche abbandonate… e miriadi di “umani pesci” che sarebbero stati pescati!

Lascia un tuo commento

    accettazione privacy

    Nostri sussidi novità

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato

    Libreria ONLINE AdP

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato