15 gen. ’21

+ Dal Vangelo secondo Marco (1,29-39)

Gesù entrò di nuovo a Cafàrnao, dopo alcuni giorni. Si seppe che era in casa e si radunarono tante persone che non vi era più posto neanche davanti alla porta; ed egli annunciava loro la Parola. Si recarono da lui portando un paralitico, sorretto da quattro persone. Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dove egli si trovava e, fatta un’apertura, calarono la barella su cui era adagiato il paralitico. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Figlio, ti sono perdonati i peccati». Erano seduti là alcuni scribi e pensavano in cuor loro: «Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può perdonare i peccati, se non Dio solo?». E subito Gesù, conoscendo nel suo spirito che così pensavano tra sé, disse loro: «Perché pensate queste cose nel vostro cuore? Che cosa è più facile: dire al paralitico “Ti sono perdonati i peccati”, oppure dire “Àlzati, prendi la tua barella e cammina”? Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te – disse al paralitico –: àlzati, prendi la tua barella e va’ a casa tua». Quello si alzò e subito prese la sua barella, sotto gli occhi di tutti se ne andò, e tutti si meravigliarono e lodavano Dio, dicendo: «Non abbiamo mai visto nulla di simile!».

Incredibile ardire di quattro portantini, amici di un paralitico, che si può muovere solo grazie a loro. Gesù nota e apprezza la fede. E va ben oltre la richiesta. Sovrabbonda. Ma c’è sempre chi ha da ridire. Il Bene continua la sua corsa, pur in mezzo alla durezza dei cuori, ai giudizi di censura, alle logiche di potere arroccate della presunta fortezza che voleva difendere l’ortodossia. E dunque meraviglia e resistenza. Stupore e difensivo attacco. Ma il paralitico restituito a libertà di movimento divenne testimone di Buona Notizia, di nuova vita. Corpo nuovo e anima nuova. Nuova creazione in atto, nonostante tutto e tutti.

Lascia un tuo commento

    accettazione privacy

    Nostri sussidi novità

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato

    Libreria ONLINE AdP

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato