Natale 2022

La grazia del Natale

Tutta la Vita di Gesù è un invito ad accogliere con Lui l’amore che viene dal Padre e a trasmettere con Lui questo amore. Il mistero di Natale è già una chiamata: una chiamata silenziosa, ma potente. C’è una grazia speciale del meditare questo mistero. A Natale infatti Gesù so rivela «mite e umile di cuore» in modo molto significativo. Per noi si tratta di prendere coscienza del mistero dell’Incarnazione, contemplando il Figlio di Dio che si è fatto bambino. Facciamolo con grande semplicità!

Non è necessario fare dei grandi ragionamenti: si tratta piuttosto di riempirsi di una presenza. Siamo invitati a testare in silenzio, in povertà e umiltà di cuore davanti a Lui, ad adorare e a dimorare in Lui nell’amore e nella gratuità.
Questo lo facciamo in modo particolare contemplando Gesù appena nato. Gesù è presente, si trova in mezzo a noi, è «l’Emmanuele», «il Dio con noi». Non parla, non agisce, non può dire niente di illuminante, non può fare niente di utile: c’è soltanto la sua presenza. Questa sua presenza è una chiamata, una chiamata molto potente a una vita filiale e fraterna.

Lascia un tuo commento

    accettazione privacy

    Nostri periodici

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato

    Libreria ONLINE AdP

    Per la preghiera, per la formazione spirituale e per l’Apostolato